Qui e ora. Auguri di fine anno.





Gocciolano via

gli ultimi giorni di dicembre.

L'anno vecchio s'appresta a sgretolarsi,

come sempre.

E lascia nell'aria polveri sottili,

istanti invisibili

che entrano nelle nari

e s'aggrappano come vigorose radici

per aggiungersi alla pila

dei ricordi mai sbiaditi.

Il nuovo anno,

come un giovane aitante,

è pronto ad affondare 

nel mondo la sua carne,

illudendoci, ogni volta,

di condurre il mondo

in nuove e promettenti storie.

Ma forse sbagliamo a concentrarci

sul domani,

su un tempo inconsistente

che non stringe niente tra le mani.

Forse dovremmo soffermarci

sulle cose buone e reali:

il sorgere del sole,

la pioggia quando lieve ti accarezza,

il sorriso di un bimbo

che esplode di innocenza,

il tuo cane che ogni sera,

non appena ti vede,

ti fa una festa immensa. 

Forse dovremmo imparare a vivere

soltanto nel presente, 

ogni singolo respiro 

in un secondo si dilegua

mentre viaggiamo con la mente

su deserti di paure,

in boschi di speranze senza luce,

in un passato che fu

e in un futuro che non è ancora.

Forse dovremmo vivere

come ci indicavano i latini,

nel qui e ora,

perché in fondo questo è il luogo

in cui il tempo esiste davvero,

e resiste ancora.

Caterina Alagna


Auguro a tutti voi, cari amici blogger, un sereno anno nuovo!


Il profumo del Natale





Il rosso delle luminarie

fragoroso s'espande

e sparge nell'aria

il profumo del Natale

che di amore e di luce

costella le anime.

Natale,

se solo tu potessi perdurare,

se solo il tuo aroma 

potesse prosperare e come fuoco

divampare nelle anime,

svanirebbe per sempre l'olezzo della guerra

e ogni lurido pensiero

si vedrebbe sprofondare

nelle gole della terra. 

Natale,

se solo tu potessi abbarbicarti

nei cuori della gente,

vedremmo sorgere 

imponenti simulacri celesti,

are folgoranti che invece di sacrifici

vedrebbero offrirsi

pensieri di pace infinita.


Caterina Alagna


Ne approfitto per fare a tutti voi, cari amici, tantissimi auguri di buon Natale! 

Intervista




Se volete, potete leggere una bella intervista che mi ha fatto la blogger Grazia de Il Taccuino di Grazia a cui sono davvero grata per avermi concesso questo spazio. 

Clicca Qui per leggere l'intervista.


Poesia contemporanea: Daniele Verzetti Il RockPoeta

Con questo post apro una nuova sezione del mio blog, quella dedicata ai poeti contemporanei. Inizio omaggiando un eccellente poeta che ho co...