Dispersa




Dopo molti giorni di assenza, mi riaffaccio sul blog...tante, troppe cose da fare. Ciò che mi è dispiaciuto è non aver avuto il tempo di passare a trovarvi, amici...ma cercherò di recuperare.

Intanto vi lascio una mia poesia


Dispersa

C’è una tesa armonia
tra i fiori screziati e vispi
esposti sul davanzale.
Uno quasi mi tende un petalo
come la mano di una sorella
nel momento del pianto.
Si sente il bisogno
di un nido ospitale,
di un abbraccio fraterno
che odori di fresca rugiada.
Lungo la strada
ho sprecato il mio tempo.
Ora mostro l’incanto,
ma sono risucchiata dal nulla,
come quel fiore disperso
su un pezzo di marmo,
ruvido e pallido.

Caterina Alagna


Barlumi d(')istanti, la raccolta poetica di Maria Teresa Zanca

Oggi per la mia rubrica "Conosciamo un poeta" vi presento la poetessa Maria Teresa Zanca, autrice della raccolta poetica Barlumi d...