Mare





Mare, 

non ti tange l'odio

né queste parole acide

che da tempo affollano il mondo,

bellicose e sempre più armate.


Mare,

non ti sfiora l'ansia del domani

mentre dalla terra sale

l'odore del sangue putrefatto

di anime vigorose 

dalla guerra tracimate.


Caterina Alagna


63 commenti:

  1. Profondi i tuoi versi! Il mare come la luna di Leopardi? Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore. Il mare come la luna di Leopardi nel senso di sollievo dai dolori, si. Ma questo è l’unica similitudine. Non accosto il mio componimento all’immenso capolavoro di Leopardi.

      Elimina
  2. La pace del mare in contrapposizione al caos della guerra. Non potevi essere più chiara ed incisiva di così.
    Bellissima e grazie Caterina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia di aver apprezzato la mia poesia. Sono gradite per me le tue parole.

      Elimina
  3. In realtà anche il mare ha le sue tempeste ma, come diceva Ada Negri, non ha memoria e da lì nasce la sua pace. Noi esseri umani invece siamo condannati al ricordo (e alla consapevolezza) delle "tempeste" che noi stessi causiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti il mare ritrova sempre la pace e neppure quando è in tempesta si cura delle faccende umane. Lui è oltre, in una dimensione di bellezza che gli uomini non riescono a comprendere a pieno.

      Elimina
  4. Versi duri che esprimono pienamente la tua angoscia per la barbarie umana.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che sia una angoscia che colpisca molte persone ultimamente, purtroppo.

      Elimina
  5. Versi incisivi caratteristici del tuo stile. Il mare sovrasta l'umana cattiveria.

    RispondiElimina
  6. A forma como o homem está a tratar do ambiente faz do mar uma ameaça.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita e di aver lasciato il tuo commento.

      Elimina
  7. Quanta verità nelle tue parole! Complimenti!

    RispondiElimina
  8. Il mare sommergerà ancora vita e morte, le trasformerà di nuovo in ciclo eterno, sommergendo gli egoismi, le pazzie, come la pietà e l'amore. Il mare cerca di convincerci mentre lo guardiamo rapiti, estasiati, ubriachi di immensità e di orizzonte, ma dipenderà da noi impararne la quiete, temerne la collera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto, il mare è un esempio. Ma gli uomini non riescono a capire la voce degli uomini, come potrebbero mai comprendere quella silenziosa del mare.

      Elimina

  9. "THE SECRET SIDE OF THE SEA"

    Mare
    A noi poveri umani
    Sembri impassibile
    Imperturbabile
    Di fronte agli orrori a cui assisti
    Ma so che la verità è ben altra.

    Piangi
    Quando ti colori di rosso
    Per il sangue versato
    Dalle tantissime specie che
    Hai accolto a vivere nei tuoi fondali
    E per il sangue di disperati che ti attraversano
    Quotidianamente
    Con mezzi di fortuna
    Per raggiungere una possibile
    Meta di salvezza.

    E quando
    Dopo un po' copri tutto quell'orrore
    Fai svanire il sangue ed i corpi
    Di innocenti
    Non è per fastidio
    Nè per indifferenza
    O insensibilità
    Ma per una pudica forma di rispetto
    Per dare a tuo modo
    Degna sepoltura
    A creature innocenti
    Che hanno una cosa in comune:
    Tutte loro
    Per ragioni diverse
    Sono però state uccise
    Direttamente o per "induzione"
    Per mano dell'uomo.

    E quando ti colori di nero
    Listato a lutto
    È perchè noi uomini
    Così patetici e ripugnanti
    Stiamo forsennatamente cercando
    Di uccidere anche te.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®

    PS: tu ora e Franco Battaglia poco tempo fa mi avete ispirato due poesie tra loro diverse ma non in antitesi sul mare (ecco perchè questo titolo): farò presto un post pubblicandole entrambe perchè sono due lati di uno stesso volto. Grazie con la tua lirica molto toccante di essere stata fonte di ispirazione per questi miei versi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io come sempre sono onorata che i miei versi siano fonte di ispirazione per tuoi versi, sempre incidivi e significativi. Grazie dei complimenti.

      Elimina
    2. Amiamo il mare. Io gli devo davvero molto.

      Elimina
  10. Il mare è così bello eppure l'uomo l'ha riempito di sangue, spesso con indifferenza e con odio. Bellissima un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai detto una grande verità. Grazie dei complimenti, Valeria.

      Elimina
  11. guarda caso oggi ricorre l'anniversario della battaglia di Lepanto: una delle battaglie navali più decisive per la storia d'Europa!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare supera tutto, anche sulle battaglie sanguinose.

      Elimina
  12. Una lirica d'impatto e molto significativa, che ho apprezzato molto.
    Un abbraccio Cate,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sempre della tua gentilezza, Silvia. Buona serata.

      Elimina
  13. Versi molto intensi per un mare diventato a causa dei naufragi la tomba di chi cerca la libertà
    Ciao cara Caterina, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della visita, Enrico. Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  14. il mare, il nostro mare. Solo a guardarlo si fa poesia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, il mare grande fonte di ispirazione poetica perché è esso stesso poesia.

      Elimina
  15. In Platone il mare è sinonimo di “mare di parole” in cui bisogna navigare, resistendo alle ondate delle argomentazioni fallaci ma convincenti, tipo quelle dei vari Gorgia, per arrivare alla verità, cercando qualche zattera a cui aggrapparsi. Un’accezione negativa, vedi ad es. “Fedone”. Da quando l’ho letto mi è rimasta l’impressione e preferisco la terra ferma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare non è solo il mare, può avere tanti significato. Vale anche per la mia poesia. Io amo il mare, ma non mi piace navigarlo perché lo soffro.

      Elimina
  16. Un mare senza confini, un mare che accoglie ma anche abbandona...
    Intensa poesia. Un saluto caro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Simo del tuo pensiero. Un caro saluto anche a te!

      Elimina
  17. Purtroppo questo mondo è troppo violento e pieno d'odio, ci sarà mai una pace perpetua?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una pace perpetua non credo, l’uomo è troppo violento. Si potrebbe ottenere almeno una tregua.

      Elimina
  18. Poche parole di grandissima intensità

    RispondiElimina
  19. Molto bella la foto del mare con lo sfondo del sole, il mare sembra imperturbabile agli orrori del mondo e forse per questo può donarci serenità...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero il mare ha la virtù di donarci la serenità, persino quando è in tempesta ha il potere di distrarci dal male del mondo.

      Elimina
  20. Io invece penso stia soffrendo come in generale la natura, per l'orrore che gli uomini stanno perpetuando negli ultimi anni. Alla fine si riprenderà tutto, del resto siamo partiti da lui.
    Buona domenica cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ci farà pagare un caro prezzo. Dal punto di vista dell’inquinamento anche io credo che stia soffrendo. Buona serata, cara.

      Elimina
  21. Stupenda ode al mare, creatura stupenda!
    Un abbraccio
    Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore dei bellissimi complimenti. Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  22. Sarà per questo che l'amo così?
    Il mare non è toccato da tutto questo odio dilagante. Resta meraviglia.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare non assorbe l’odio degli uomini. Anche io lo amo per questo. Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  23. Quando sono giù di corda, magari ho difficoltà a prendere sonno perché sono nervoso, ripenso al mare di Alassio, dove vado in vacanza, ed ecco che ne sento il benefico influsso, e mi sento già meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il mare fa lo stesso effetto anche a me. Io vado a rivedere le foto, invece.

      Elimina
  24. O mar será sempre o mesmo, ainda que haja guerras.
    Bravo, o teu poema é excelente. Os meus aplausos.
    Boa semana, amiga Caterina.
    Beijos.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille dei complimenti, amico Jaime. Buona settimana anche a te!

      Elimina
  25. Ricambio volentieri la tua visita leggendo la poesia del tuo post che lo letto con piacere.

    Sono di Genova "immigrato" a Milano per vari motivi. Non mi lamento, per carità, ma a volte mi manca molto il mare perché quando vado a Genova, anche se non lo vedo, so che il mare c'è. Basta prendere un bus e in mezz'ora arrivi al mare.

    Bello questo blog e tornerò a visitarti.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina
  26. Sopra tutto l'odio del mondo, il mare continua il suo andirivieni eterno e dona pace e conforto a tutti coloro che si fermano meravigliati ad osservarlo : molto bella la tua lirica. Un caro saluto.

    RispondiElimina
  27. Quanto mi piace il mare, mi rilassa, mi fa sognare...

    RispondiElimina
  28. Non amo particolarmente il mare, sebbene ce l'ho a dieci minuti di passeggiata ma non per mia scelta...
    La poesia è particolare, sembra voglia sottolineare la "superiorità" di questo elemento rispetto agli atti di noi "miseri" umani.

    RispondiElimina
  29. Grazie di essere passata. Un saluto e buon week end.

    RispondiElimina
  30. Solo gli uomini hanno bisogno di farsi la guerra, il mare come tutta la natura vive per donarci pace. Bella la tua poesia.

    RispondiElimina
  31. Il mare è lì, sempre in movimento.
    A volte in movimento calmo, a volte burrascoso.
    Ma una sicurezza per chi lo guarda.
    La sicurezza che non cambierà mai, nonostante ciò che gli accade intorno.

    RispondiElimina
  32. Il mare sa essere allo stesso tempo la calma imperturbabile e il mostro che ti divora, pace e morte allo stesso tempo.

    Bella poesia.

    RispondiElimina
  33. ... potessimo cancellare, senza violenza, ogni traccia delle brutture umane ... come fanno senza sforzo le placide onde del mare con le nostre orme sulla sabbia ...

    RispondiElimina
  34. Il mare si rinnova ogni momento,non ha memoria, solo promesse!

    RispondiElimina
  35. Che belli questi versi Caterina...nel mare c'è la libertà , la bellezza e la purezza che vann oltre la cattiveria umana...grazie di queste bellissime poesie. Un abbraccio

    RispondiElimina

Intervista

Se volete, potete leggere una bella intervista che mi ha fatto la blogger Grazia de Il Taccuino di Grazia a cui sono davvero grata per ave...