Frammenti dispersi

Piovono miriadi di dubbi

liberati da una nube di polvere e vento,

mentre si perdono in mille frammenti

centinaia di stelle cadenti,

  i desideri mancati della gente. 


Caterina Alagna 

 

 


 

 

4 commenti:

  1. Mi chiedo spesso di quanti frammenti siamo fatti, di quante particelle nascoste è il mondo, di quale ridicola parte siamo protagonisti noi e i nostri minuscoli problemi; dubbi e desideri che circondano l'atmosfera, e noi ne percepiamo che un'ombra vaga.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ci sia un infinito (mondo) da scoprire, da percepire e da conoscere, ma la nostra natura finita non è in grado di comprenderlo.

      Elimina
  2. Ciao Caterina, ho letto un po' del tuo blog. Fra le tue poesie questa mi piace molto, mi assomiglia. Felice di averti incontrata. Ester

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di essere passata, Ester. Felice sono anche io di averti incontrata. Buona giornata.

      Elimina

Barlumi d(')istanti, la raccolta poetica di Maria Teresa Zanca

Oggi per la mia rubrica "Conosciamo un poeta" vi presento la poetessa Maria Teresa Zanca, autrice della raccolta poetica Barlumi d...