Incoscienza sensata



Un'ombra velata

con sguardo leggiadro

mi spiana la luce 

sul pensiero passato,

sentiero di ricordi gementi

intriso d'insidie di orme pungenti.

Da un manto di glicine e rugiada,

s'incarna sulle mie labbra di acqua salata

offrendo al domani orizzonti

di squarci assolati.

 

La paura, donna  svelata,

mai dimentica di vita passata,

accompagna sovente la giornata

e l'ombra del niente,

libera, divora la mente.

 

Ma quell'ombra velata,

mia incoscienza sensata,

dalla luce degli spazi riemerge infuocata,

energia di pura sostanza 

che nel cuore alimenta la speranza.

Il passato è una pietra arida,

terreno infertile di vita diradata,

e la rugiada s'insinua tra le labbra

baciando il pensiero dipinto 

di pace ritrovata.


Caterina Alagna





 


92 commenti:


  1. Poema encantador. Maravilhoso de ler
    .
    Saudações cordiais.
    .
    Pensamentos e Devaneios Poéticos
    .

    RispondiElimina
  2. I versi si muovono lasciando una scia di bellezza nel cammino dell'amore da un niente arido e sofferto a una pace luminosa.
    Ciao Caterina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai descritto in poche e intense righe il significato della poesia. Grazie Gus, bel commento.

      Elimina
  3. Un'ode alla speranza ed al desiderio di ritrovata serenità. Ombre velate che pian piano liberano luce. Una felicità che ti auguro di cuore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte si fatica a trovare la luce, soprattutto quando il passato prova sempre ad oscurare il presente. Grazie delle belle parole, Franco.

      Elimina
  4. Lasciar scivolare pensieri del passato, camminando in un percorso innovativo, ove la consapevolezza possa dare certezze...
    Versi molto apprezzati.
    Buona serata e un sorriso, carissima, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto e per farlo bisogna non prestare ascolto al passato. Grazie degli apprezzamenti, un grande abbraccio.

      Elimina
  5. Un dolore quieto che non trova riposo ma trova uno sprazzo di luce.
    Bella poesia, bel ritmo e... se non erro... una ricerca di rime tutte nuove per te.
    Sempre brava, Caterina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il dolore difficilmente riposa però non smette mai di cercare la pace. Grazie dei complimenti, sono molto apprezzati. Si, è vero, questa poesia si offre ad altre rime, diverge un po’ dalle precedenti. Grazie e buona giornata.

      Elimina
  6. Bei versi complimenti! Dopo un dolore solo sopito, nuove energie possono tornare ad alluminare la nostra esistenza.
    Felice giornata, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' proprio così, il dolore non è il solo protagonista della nostra vita, nuovi orizzonti si aprono ai nostri occhi, a volte non bisogna farsi accecare dal passato. Grazie dei complimenti, felice giornata e un grande abbraccio

      Elimina
  7. a è splendida, sembra aver colto i miei stati d'animo di questi ultimi giorni, un velo romantico con parole dolci per un passato che riaffiora e a volte fa male. Buona dolce giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il passato a volte raffiora e non solo nei ricordi, a volte si insinua anche nella nostra vita quotidiana. A volte fa male, e nonostante ciò è difficile rompere del tutto i rapporti con lui. Grazie delle bellissime parole, dolce giornata anche a te.

      Elimina
  8. Ci sono dolori che non scompaiono mai del tutto e che tornano sovente a bussare alla nostra porta. Però l'ultimo verso mi fa ben sperare. La pace si può ritrovare, esiste una via di fuga, o la possibilità di scendere a patti con quegli stessi dolori. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, l'ideale sarebbe un compromesso col passato. Ci sono eventi dolorosi che ci segnano per sempre, però non bisogna farci sopraffare da essi. Il ricordo compare all'improvviso, non dipende dalle nostre scelte, l'importante è prendere atto di quel dolore e reagire, non farsi abbattere. Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  9. O teu poema é brilhante.
    Gostei muito.
    Continuação de boa semana, amiga Caterine.
    Beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, Jaime. Buona giornata.

      Elimina
  10. Ci sono dolori che rimangono ferite indelebili... Si cerca di sopravvivere...

    RispondiElimina
  11. ombra che ci insegue, ombra che ci affoga, ombra che cerchiamo di inghiottire:
    sulle labbra ogni sera una paura nuova, una carezza illuminata,
    vènti respiri e sensi abbandonati:
    che sapore ha questa pace inedita e rubata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Chand benvenuto nel mio blog. La pace ha il sapore della vita, delle cose perdute, ha il sapore delle parole nuove.

      Elimina
  12. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  13. All'inizio, leggendola superficialmente non riuscivo a comprenderla nella sua completezza. Forse perché hai cambiato il ritmo, non so.
    Poi ho capito. L'ombra velata è tua amica e ti dona luce e speranza. Ma soprattutto ho gradito quelle labbra che timidamente sorridono colmandosi di glicine e rugiada.
    Adorabile davvero. Complimenti Caterina. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, Pia, l'ombra è mia amica. E' un'ombra perchè il passato a volte si interpone tra me e lei impendendomi di vedere il suo vero volto. L'ombra è la realtà del presente che mi tende la mano, offuscata dal passato. La coscienza, il pensiero si fa bloccare dal tormento dei giorni passati, rischiando di buttare via il presente. Grazie delle bellissime parole con le quali ogni volta accogli i miei versi. Buona serata, un abbraccio.

      Elimina
  14. Quell'ombra che rappresenta un passato che convive con il nostro Io interiore e ci fa compagnia come fosse una parte di noi ed è difficile da lasciar andare.

    Bellissime le tue poesie cara Caterina , complimenti.

    Un sorriso per una serena notte.

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, grazie di essere passata e dei complimenti molto apprezzati da parte mia. Un dolce sorriso anche a te.

      Elimina
  15. Non so se per tutti il passato sia una pietra arida, di sicuro non lo è per me visto che, anche se doloroso, mi ha insegnato ad essere la donna che sono. Ma condivido l'idea che ci sia un ombra, compagna della nostra vita, a cui siamo grate e che ci spinge a guardare a presente e al futuro con armonia e speranza. E a gare in modo che, quello che ci ferisce ancora pur dopo tanto tempo, sia meno doloroso. Come sempre, trovo nelle tue parole una forza interiore che mi regala serenità e benessere. Grazie Caterina💛

    RispondiElimina
  16. È vero, non per tutti il passato è una pietra arida. Io non dico che tutto il mio passato lo sia, ci sono stati eventi che mi hanno fatto crescere. Quindi esiste anche un passato fertile. D’altro canto ci possono essere episodi che ci hanno colpito duramente e che non ci hanno aiutato a renderci migliori, ma che ci hanno potuto rendere più dubbiosi, meno felici. Grazie della tua presenza nel mio blog e grazie sempre delle parole gentili che mi rivolgi. Un grande abbraccio!!

    RispondiElimina
  17. Non credo nemmeno io che per tutti il passato possa essere definto/rappresentato come una pietra arida, ma sicuramente per alcuni può anche essere così. Bella poesia dolorosa ma che sprime forza. Buon fine settimana

    RispondiElimina
  18. Grazie per la visita al Rifugio https://ilrifugiodeglielfi.blogspot.com
    Io ora seguo il tuo blog, spero che vorrai darmi il follow-back per il mio blog fantasy

    RispondiElimina
  19. P.S. Forse tu segui già il mio blog ?
    Mi pare ora di averti vista, come ultima arrivata.
    Se è così non prendere in considerazione il mio commento precedente. Buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arwen, benevenuta nel mio blog e grazie di seguirmi. Son contenta che tu abbia apprezzato il mio componimento.Si, sono passata già dal tuo blog e mi è tanto piaciuto. Buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  20. Versi molto profondi !!! Anche nel mio passato ci sono stati momenti di ansia, di preoccupazione e infelicità. Li ho superati, a volte ne sono uscita più forte. Piano, piano,ho sempre ritrovato la mia pace interiore. Complimenti, è molto bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie sempre della tua gentilezza. Si, certi eventi del passato a volte sono duri a morire, però con tanta forza di volontà ce ne si può liberare. Buon weekend, un abbraccio.

      Elimina
  21. Molto bella complimenti, ho scoperto il tuo blog da poco e subito mi sono iscritto. Molto interessante e spero, se vorrai seguire il mio, ne sarei onorato. Ciao e buon fine settimana, Angelo.
    http://angelobattaglia.blogspot.com/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Angelo. Benvenuto nel mio spazio. Ti ringrazio degli apprezzamenti alla mia poesia e dell'iscrizione al mio blog. Segirò anche io il tuo blog con molto piacere. Buon fine settimana anche a te.

      Elimina
  22. Dal dolore del passato emerge la forza e una nuova pace. Una poesia molto bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto. E' proprio nel dolore che si trova la forza di rompere i ponti col passato. Grazie come sempre, buona serata.

      Elimina
  23. Bellissima, amo leggere i tuoi versi...condivido il tuo pensiero: superando il dolore si rinasce più forti di prima...un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cristina, mi fai emozionare. Buona domenica e un abbraccio.

      Elimina
  24. Bei versi. Comprendo le parloe di Giulia Lu Mancini ma aggiungerei che per fare tutto ciò sono necessari tanto coraggio, un'immensa dose di determinazione e tanta voglia di vivere presto di nuovo col sorriso.

    RispondiElimina
  25. Grazie Daniele, e comunque è vero, per ritornare a vivere ci vuole la forza di volontà, la volontà, soprattuto, di lasciarsi alle spalle il passato e ricominciare.

    RispondiElimina
  26. l'ho letta diverse volte nell'ultima settimana.
    non è il mio genere ma il risultato è molto buono.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio, sei una persona molto tenace dal momento che le hai dedicato più di una lettura pur non essendo il tuo genere. Buona serata.

      Elimina
    2. diverse letture per diverse motivazioni e piaceri.
      tenace nel comprendere. ma anche nel recepire la bellezza.
      e ne trovo. grazie a te dunque.
      buon giorno

      Elimina
    3. E' bello possedere questo tipo di tenacia, è volta alla ricerca del sapere e della bellezza. Sarebbe bello se la possedessero tutti. Buona giornata.

      Elimina
    4. sarebbe un mondo molto diverso. non so se più bello ma comunque interessante. buon giorno

      Elimina
    5. Peccato che non lo scopriremo mai. Buon weekend.

      Elimina
    6. noi no. ma in un lontano futuro chissà?
      serena domenica

      Elimina
    7. E chi lo sa? Speriamo. Buona festa di Ognissanti.

      Elimina
  27. Mi hai fatto venire in mente lo splinder eye di Wordsworth, molto evocativo.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, mi onori. Wordsworth lo adoro, lo inserii nella mia tesina all'esame di maturità. Baci.

      Elimina
  28. il passato anche per me è un'ombra che non se ne andrà mai, ieri sono passati 5 anni da quando mia sorella non c'è più, ulteriori pensieri tristi che, ad ogni segnale, ad ogni riferimento, mai m'abbandonano...
    E fai bene a scrivere poesie sui tuoi stati d'animo, lo faccio anch'io pur senza trovare la forza di condividerle...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispiace per il tuo dolore. Possiamo andare avanti comunque, dobbiamo andare avanti comunque, ma una cosa è certa, certi dolori ci cambiano e non torneremo mai più come prima. La scrittura è una liberazione, è una catarsi a volte. Non smettere di scrivere poesie, magari decidi di condividerle.

      Elimina
  29. Meraviglioso inno alla speranza, i tuoi dolci versi sanno tranquillizzare e donare momenti di serenità! Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Lea degli elogi, sono lusingata. Grazie a te, buona giornata.

      Elimina
  30. Versi intensi e sentiti
    Ti lascio il mio saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie della tua visita molto gradita. Ti ricambio il saluto.

      Elimina
  31. Passei para ver as novidades.
    Mas gostei de reler o teu magnífico poema.
    Continuação de boa semana, amiga Caterina.
    Beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Jaime, sei molto gentile. Buona continuazione di settiamana anche a te, abbracci.

      Elimina
  32. Grazie per essere passata. Buon week end

    RispondiElimina
  33. Grazie per essere ripassata da me al Rifugio degli Elfi.
    Un saluto, buon sabato e sereno fine settimana

    RispondiElimina
  34. Favolosa. Sono senza parole!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona, mi fai emozionare, veramente. Un abbraccio grande.

      Elimina
  35. A parte Daffodils, di cui si percepiscono gli echi fortissimi, io avverto qui anche la profondità di Montale negli accenni al passato come arida pietra.
    Ripeto: crea un libro con le tue poesie. Se vuoi parlarne meglio lasciami la tua mail in un commento al mio blog, così ti scrivo e ti spiego un po' di cose.
    Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  36. Francesca, i tuoi consigli sono sempre apprezzati. Grazie delle belle parole che ogni volta rivolgi ai miei versi, sono lusingata. Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  37. Una poesia molto malinconica, evoca sentimenti "autunnali" se così possiamo dire.
    Ascolta Malinconia leggera, di Vecchioni, ti ci ritroverai molto.
    Baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, è vero, e’ una poesia ricca di sfumature malinconiche. Ti ringrazio per il consiglio, ascolterò la canzone. Buona serata, un abbraccio grande.

      Elimina
  38. Veramente splendidi questi versi, in particolare mi ha colpito questo:
    e l'ombra del niente,
    libera, divora la mente.

    E' proprio vero, il nulla, l'ozio più totale divora la mente e ti fà continuare a pensare ai "ma se avessi fatto", "ma se avessi detto", "ma se ...".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pensiero talvolta può risultare logorante, soprattutto quando si ha tempo libero a disposizione, è così. Ti ringrazio per i complimenti, molto apprezzati da parte mia. Buona serata.

      Elimina
  39. Catarina,
    Lindo seu blog
    e lindos seus versos.
    Boa semana e bom
    novo mês
    Bjins
    CatiahoAlc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, benvenuto nel mio blog. Grazie per i complimenti e buona giornata.

      Elimina
  40. O teu poema é mesmo muito bom. Voltei a ler e cada vez gosto mais.
    Continuação de boa semana, querida amiga Caterina.
    Beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Jaime. Sono immensamente grata per queste bele parole. Buona giornata, un caro saluto.

      Elimina
  41. Splendidi versi, i tuoi, da una sottile malinconìa velati...
    Un abbraccio e un buon fine settimana...
    Ros

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ros, i tuoi complimenti sono tanto apprezzati. Grazie di aver fatto visita al mio blog. Buon weekend.

      Elimina
  42. Grazie per essere passata, ti auguro un buon week end. Da me c'è un bel sole. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e buon fine settimana anche a te. La pioggia si è fermata ora. Ciao

      Elimina
  43. Non vi è cosa più fragile di una poesia, non vi è cosa più profonda e libera di una poesia, i versi si leggono e si assorbono, lasciare un commento è quasi sempre inutile. Vorrei farti leggere qualcosa di me ma non voglio lasciare un link pubblico qui. Come risolvere il problema?
    enzorasi2021@outlook.com

    RispondiElimina

La Paisible Award 2021 - Premio Audrey Hepburn

  E' con grande soddisfazione che voglio ringraziare Mariella autrice del  blog Doremifa-sol, libri e caffè per avermi fatto dono del pr...