Soffermati





Soffermati, ragazzo

nei boschi rigogliosi

e annusa i colori della vita

fintanto che i capelli sono scuri

e le membra fortezze robuste.

Non attendere che giungano

tempi migliori perché

un giorno sulla tua carne di pietra

vedrai sorgere flaccide crepe,

linee sottili e profonde

che si smarriranno in una

coltre di cenere.

Caterina Alagna


Solo per questa volta pubblico una poesia presente anche sul mio blog https://ilmiocantopoetico.altervista.org/, dedicato esclusivamente alle mie poesie, mentre  questo su blogger preferisco che abbia un carattere versatile. Se a qualcuno piacerà visitare anche l'altro mio spazio, potrà leggere componimenti che non sono gli stessi di quelli che scrivo qui su Blogger. Credo che non avrebbe senso fare due blog uguali.  

76 commenti:

  1. Original e intenso este seu poema.
    Um abraço.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, complimenti davvero graditi. Un abbraccio anche a te.

      Elimina
  2. Mi fa venire in mente la citazione di Thoreau "Andai nei boschi" resa celebre dal film "L'attimo fuggente", rende proprio lo stesso concetto ma in forma poetica anziché prosastica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bellissimo film, non so quante volte l’ho visto e ogni volta mi commuovo.

      Elimina
  3. Il futuro resta sempre un'incognita e per questo bisogna vivere intensamente il presente.
    Scritto in versi come sai fare tu chi legge non può non ascoltarti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gus delle dolci parole che sempre riservi alle mie poesie. Son d’accordo con te, del domani non c’è certezza.

      Elimina
  4. Ti seguo in entrambi i blog carissima...sei molto brava! Credo che la vita sia nel " qui ed ora" e quindi bisogna, come giustamente sussurri tu in questo profondo componimento, cogliere positivamente l'attimo per vivere pienamente la nostra esistenza e soprattutto essere un valore aggiunto per la società facendo la nostra parte. Complimenti! Sai, anch'io avevo in passato siti di poesie poiché amavo scriverle. Pensa che ad es. avevo un sito in cui reinterpretato in chiave poetica il manga di Sailor Moon , manga di cui scrissi anche una mia storia, reinterpretata anch'essa! :D Poi ho perso degli account e pure le poesie! Potrei recuperarne qualcuna scrivendo ad Altervista, magari col tempo lo farò. Un abbraccio, è sempre un piacere essere nei tuoi spazi, ma già lo sai che mi piace molto il tuo stile sobrio ed elegante. Alla prossima :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto grazie delle bellissime parole. Mi fa davvero piacere sapere che mi segui sempre. Non sapevo di questa tua propensione alla poesia, mi sarebbe piaciuto visitare i tuoi blog. È un peccato che siano andati perduti. Mi ero accorta però che hai un’anima profonda, molto dedita alla cultura. Un grande abbraccio!!!

      Elimina
  5. Però, tranne rare parentesi, leggo solo poesie anche qua. Mi sfugge tutta questa versatilità, a meno che tu non intenda la possibilità di interagire sui blog dei tuoi lettori. Quindi blog come rampa di lancio alla ricerca di spunti, mentre l'altro esaurisce il suo compito nel suo ambito. Spiegami meglio, se ti va.. un abbraccio, mentre accarezzo le mie flaccide crepe..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ultimamente, hai ragione, ho pubblicato spesso mie poesie anche qua. Purtroppo anche a causa di impegni ho avuto meno tempo per trattare di alcuni argomenti di cui mi piacerebbe parlare. Ho molto lavoro arretrato in questo senso. Però in passato l’ho fatto e non vorrei che il blog perdesse questo aspetto, purtroppo ultimamente ho poco tempo. L’altro blog invece è dedicato esclusivamente alla pubblicazione di mie poesie, non tratta di alcun argomento specifico. Tutto è lasciato alla libera interpretazione del lettore.

      Elimina
  6. In realtà posti poesie tue (molto belle) anche qui ma sono diverse, meno cupe, meno introverse e meno sofferte. Sono andato già alcune volte sul tuo altro blog ed ho trovato poesie molto profonde.Proprio come questa che hai postato oggi e che mi porta a "risponderti"

    "ANIMA - SPUGNA"

    E mi sono soffermato, ragazza,
    Sui tuoi respiri
    Tra una parola e l'altra
    Tra un verso ed il successivo
    Per ascoltare i suoni della vita
    E per riviverne gli odori.

    So che il tempo fa sfiorire i corpi
    Ma non l'anima
    Un'anima, la mia,
    Di pietra
    Contro i nemici più acerrimi
    Ed al contempo aperta
    E sincera.
    Verso chi ama.

    Mi sono soffermato
    Ancora una volta
    Per captare i pochi suoni belli della vita
    Anche se non era la prima volta

    Ho sempre voluto vivere il momento
    Ponendo però sempre attenzione
    Anche al futuro.

    Mi sono soffermato
    Ed ho percepito pochi aspetti
    Ho annusato pochi odori
    Ma tutti importantissimi.

    Ho percepito l'amore per lei
    E l'armonia di una Natura
    Che nonostante il suo grido d'allarme
    E le aggressioni continue che le facciamo
    Riesce ancora a volerci bene nonostante tutto.

    E poi la musica
    L'arte,
    Il magico suono di una risata.


    Mi sono soffermato un attimo
    Per riassaporare tutto.questo
    Come faccio spesso
    Soprattutto quando
    La mia "Anima - Spugna"
    Arriva a saturazione
    Quando ha bisogno di respirare
    Ed uscire dall'apnea
    Dovuta dal soffoco di oceani di fango
    Nei quali si immerge
    E melma su terraferma
    Sulla quale arranca
    Frutto di una società malata
    Che contagia con il suo marciume
    Ogni cosa che tocca

    Ma
    Se sai tornare in superficie in tempo
    Se sai prendere il tempo giusto ed il giusto respiro
    Allora
    Per quanto tutto quello squallore possa toccarti
    Non potrà mai travolgerti
    Mai sporcare
    O anche solo offuscare
    Nessuna anima
    Che non fosse già predisposta
    Ad essere corrotta

    E la mia Anima - Spugna
    Assorbe tutto il male
    Ma trattiene solo il dolore
    E la sofferenza dell'umanita
    Senza mai lasciarsi attrarre
    O incattivire
    Dal Male.

    DANIELE VERZETTI ROCKPOETA®






    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni volta restò incantata di fronte alla bellezza e alla profondità dei tuoi versi. Questa poesia ha corde davvero vibranti, ti travolge e ti resta dentro. Grazie dei complimenti.

      Elimina
  7. Una poesia che ci fa capire quanto sia importante l'osservare , l'amare la natura e tutto quello che ci circonda , perchè un giorno chissà se ne avremo la possibilità.

    Complimenti cara Caterina.
    Un abbraccio augurandoti buona giornata.

    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esattamente, il domani è un’incognita. Non bisogna perdere l’occasione che passa perché ogni lasciata è persa! Grazie e un abbraccio anche a te. Buona giornata.

      Elimina
  8. Vale la sempre la pena soffermarsi sulla bellezza della natura, sui suoi colori e odori. Non sapevo avessi un secondo blog, vado subito a guardare. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara, son d’accordo con te, vale sempre la pena.

      Elimina
  9. Bisogna cogliere anche le fatiche, indubbiamente, ma non bisogna rinunciare a certi piaceri che solo la gioventù può dare. I rimpianti sono orribili.

    RispondiElimina
  10. La gioventù è presente soprattutto nello spirito, ci sono dei piaceri però che si possono vivere solo quando si è molto giovani perché poi subentrano le preoccupazioni, i pensieri e certi piaceri vanno via per sempre. Non tutti, per fortuna. Ma ci sono cose che si possono vivere solo a 15 anni. Ho scritto questa poesia perché sempre più spesso si sente parlare di giovani depressi e questo è davvero molto triste. Fai bene a frequentare i giovani, donano molta energia.

    RispondiElimina
  11. Inno alla giovinezza tra fiori e bellezza
    Un carissimo saluto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del commento, un carissimo saluto anche a te!

      Elimina
  12. Un invito alla vita , molto bello e profondo

    RispondiElimina
  13. un augurio ai giovani affinchè possano godere serenamente del tempo a loro disposizione, anche se in questi tempi difficili...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In questi tempi difficili sembra quasi impossibile. Viviamo in un caos incredibile, però non bisogna arrendersi.

      Elimina
  14. Linda poesia e a foto deu mais beleza a ela, meus parabéns.

    Arthur Claro
    http://www.arthur-claro.blogspot.com

    RispondiElimina
  15. Molto bella questa poesia, spero che qualche giovane ascolti questo invito, bisogna cogliere l'attimo ogni giorno, è anche il mio pensiero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, Giulia. È vero, bisogna cogliere l’attimo perché quests vita è terribilmente precaria.

      Elimina
  16. Um poema intenso e profundo.
    Excelente, gostei muito das tuas palavras.
    Não conheço o outro teu blog, vou já vê-lo.
    Bom fim de semana, amiga Caterina.
    Um beijo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti, Jaime e grazie di aver fatto visita anche all’altro mio blog. Buon fine settimana anche a te!! Un abbraccio!

      Elimina
  17. Ho già apprezzato questa poesia. Riferendomi all'altro blog, trovo anche questo di ottima levatura per interagire.

    RispondiElimina
  18. Il domani non si può prevedere, ma non bisogna perdere la speranza.

    RispondiElimina
  19. Molto bella!! Dobbiamo sempre cogliere la bellezza del presente. Del futuro non sappiamo niente. Ciao carissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del domani non c’è certezza per cui molto meglio concentrarsi sul presente. Grazie dei complimenti! Buona serata.

      Elimina
  20. Non sappiamo cosa ci serba il futuro, purtroppo, vivere e cogliere il presente è ciò che conta. Complimenti, poesia che ho letto con piacere e apprezzato, grazie. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido il tuo pensiero e ti ringrazio infinitamente per le bellissime parole. Ciao!

      Elimina
  21. Già...meglio cogliere tutte le opportunità del presente, vivere con passione, amare, viaggiare, scoprire...troppo presto arriverà la vecchiaia a portarci via bellezza e vigore, lasciandoci il rimpianto per ciò che abbiamo perduto o non abbiamo fatto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il tempo vola in fretta, la vecchiaia in molti casi può essere davvero un limite, per cui bisogna battere il ferro fin che è caldo. Grazie di avermi fatto visita.

      Elimina
  22. Una lirica che mi ha rapito! La vita è un soffio e dobbiamo cercare di cogliere al volo tutta la sua bellezza perchè poi un giorno potremmo pentirci....
    Baci e grazie per questa dolce carezza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazed a te. Simona di esprimere sempre elogi per la mia poesia. Un caro saluto e un abbraccio!

      Elimina
  23. Hai una bella vena poetica. Hai mai pensato di pubblicare?
    Aspetto un tuo scritto per poterti poi rispondere 6

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paola dei tuoi complimenti, sono davvero lusingata. Scusami se non ti ho ancora scritto, il fatto è che ho avuto mille impegni e non ho avuto abbastanza tempo a disposizione. È un periodo movimentato, non appena ho cinque minuti di calma, ti scrivo. Un caro saluto.

      Elimina
  24. I like to read again your excellent poem.
    Have a good week, my dear friend Caterina.
    A kiss for you.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Jaime di aver dedicato alla mia poesia un’altra lettura. Buona settimana anche a, un abbraccio!

      Elimina
  25. Cogliere ogni istante di vita, non dovremmo mai dimenticarlo.

    RispondiElimina
  26. brava.
    ma l'attesa può essere un'ottima disposizione.
    ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche questo è vero, bisogna anche saper attendere. Certe cose arrivano col tempo, quelle che si presentano è meglio non rifiutarle. Ciao.

      Elimina
    2. importante è scegliere. senza preconcetti.
      ciao

      Elimina
  27. Cogli l'attimo, vivi intensamente, assapora ogni istante perché la vita è come la fiamma di una candela.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dici bene, purtroppo è così, la vita si consuma in fretta.

      Elimina
  28. Credo che lo spreco di tempo, soprattutto da parte dei giovani, sia il peccato più grave che si possa commettere. Oggi purtroppo il tempo lo buttiamo continuamente dalla finestra, dimenticandoci che a volare via sono pezzi della nostra vita.

    Poesia bella come sempre. Bravissima.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È proprio vero, paradossalmente la vita spesso si spreca proprio in gioventù, soprattutto al giorno d’oggi dove la depressione morte sempre più vittime. Grazie mille per i complimenti!!

      Elimina
  29. Molto interessante il tuo secondo blog, non ho trovato il modo per poterlo seguire come gli altri, come si può fare? Ciao Caterina, un abbraccio Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non si può seguire come blogger o WordPress. Dovresti salvarti il link. Ciao, Angelo e grazie dei complimenti!

      Elimina
  30. Continuação de boa semana, amiga Caterina.
    Um beijo.

    RispondiElimina
  31. Boa noite, Catarina, vi você no blog do nosso amigo em comum Jaime Portela e vim conhecer seu blog. Já dei uma lida e o que vi gostei muito. Voltarei, já estou seguindo seu blog.
    Um bom final de semana,
    Bjos

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao e benvenuto nel mio blog!! Grazie di seguirmi e dei complimenti!!

      Elimina
  32. Molto bella anche questa, Caterina. Un "topos" letterario quello di soffermarsi, cogliere l'attimo, ma tu ne fai una pennellata molto piacevole e originale. Bravissima.

    RispondiElimina
  33. Buona serata e grazie per essere passata dal mio blog. Ciao

    RispondiElimina
  34. Li o poema de ontem no seu outro blog, mas não sei como comentar...
    Em qualquer caso, gostei do poema, é excelente.
    Continuação de boa semana, amiga Caterina.
    Um beijo.

    RispondiElimina
  35. Bel gioco di metafore, come quasi sempre ispirate a scenari della natura.

    RispondiElimina
  36. Non avevo idea che be avessi due blog ma visto che oggi ho fatto questa bella scoperta, andrò a trovarti anche là. Per quanto riguarda questa poesia, confesso che ho provato questo sentimento logorante, questa urgenza di vivere, forse per motivi diversi ma conosco bene l'intensità. Non rimpiango di aver vissuto niente di tutto questo perché grazie a questo sentimento, ho vissuto le più belle esperienze della mia vita.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai percepito la mia poesia tramite la tua esperienza. A volte per paura si rinuncia, ma certe cose una volta perse non tornano più. Grazie di aver fatto visita anche all’altro blog!

      Elimina

Barlumi d(')istanti, la raccolta poetica di Maria Teresa Zanca

Oggi per la mia rubrica "Conosciamo un poeta" vi presento la poetessa Maria Teresa Zanca, autrice della raccolta poetica Barlumi d...