Scorcio di anima



Si squarcia una luce di ambra,

tacita trapela un duttile scorcio di anima,

ruvida coltre inasprita dall'acre odore

di un verbo sgualcito, di un dolore

mai guarito, di una cellula che 

inosservata, in taciti soffi, ama.


Si squarcia quella tenera membrana,

perpetuo un assioma si libra nell'aria.

Un valore inviolabile incastonato

su una turgida lastra di diamante,

fragile e umile anima  che

vibrante si staglia  imponente 

simile a una venerabile ara. 


Caterina Alagna

71 commenti:

  1. Versi molto profondi, i miei sinceri complimenti.

    RispondiElimina
  2. mamma mia, è molto bella e nei versi traspaiono parole diverse ma d'effetto per uno scorcio del anima che rappresenta un po' tutti e lo fa con emozione. Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Valeria, mi fa piacere che la mia poesia ti abbia emozionato. Un abbraccio grande

      Elimina
  3. Una sorta di "inizio della vita nella materia" che però può ripetersi ogni giorno, se capisco bene il senso dei tuoi versi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piace la definizione che hai dato: “ inizio della vita nella materia”. Ho dato un po’ di carne all’anima, perché in effetti anima ( mente) e corpo non sono separati. Ogni sofferenza/ piacere dell’anima passa attraverso il corpo e viceversa.

      Elimina
  4. Poema deslumbrante que muito gostei de ler
    .
    Feliz semana … abraço poético
    .
    Pensamentos e Devaneios Poéticos
    .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Rycardo!! Felice settimana e un saluto poetico anche a te!

      Elimina
  5. Le poesie di Caterina sono la fonte che placa la nostra sete di tenerezze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bel complimento, Gus. Ti ringrazio infinitamente.

      Elimina
  6. Le poesie di Caterina sono la fonte che placa la nostra sete di tenerezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo dimenticato la moderazione.
      Comunque *Repetita iuvant*.

      Elimina
  7. A alma, por vezes um lugar insondável, mesmo daquele com quem decidimos cruzar a nossa própria alma.
    Um abraço.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, grazie di essere passata dal mio blog! Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  8. Molto bella e profonda nel significato dell'anima, complimenti cara Caterina, un abbraccio Angelo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Angelo dei complimenti. Molto graditi . Un abbraccio.

      Elimina
  9. Molto intensa, condotta con versi sapienti e agili. Complimenti Caterina!

    RispondiElimina
  10. Uno scorcio di anima che si apre nuovamente alla vita, così interpreto i tuoi versi. Molto bella ed evocativa anche l'immagine che hai scelto per rappresentarla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giulia dei complimenti! L’immagine mi ha colpito subito e ho pensato che si sposasse bene con i versi.

      Elimina
  11. Complimenti Caterina per questa poesia profonda e toccante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Stefania si averla apprezzata! Un abbraccio grande!

      Elimina
  12. Parole come sempre stupende ed un'immagine decisamente toccante. Le tue poesie trasmettono molta profondità e fanno sempre pensare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore delle belle parole. Diciamo che l’obiettivo è proprio quello: indurre a riflettere.

      Elimina
  13. Bravissima per questa tua poesia profonda e molto sentita. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Mirtillo!! Un grande abbraccio!

      Elimina
  14. Qui secondo me hai giocato molto sul suono di certe parole accostate fra loro, la poesia stessa si fa ruvida come il messaggio che trasmette...
    Ciao Caterina 🙋🏻‍♂️❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso negare che sia così. Sicuramente è stata una poesia meno spontanea, ma più studiata. Ciao, Alex 🤗

      Elimina
  15. Finiti i miei post che avevo programmato, riprendo a leggere i blog e con sommo piacere trovo questa tua bella poesia. Non potevo ricominciare meglio.
    Felice settimana, un abbraccio
    enrico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un piacere ritrovarti, Enrico! Grazie dei complimenti! Felice settimana anche a te!

      Elimina
  16. Uno scorcio d'anima può aprire strade di luce verso l'infinito. E con questi versi la possibilità è una certezza.

    RispondiElimina
  17. Ci sono tanti motivi per cui uno possa sentirsi l'anima squarciata e l'intensità dello squarcio è strettamente collegata al motivo che lo ha creato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È esattamente così! Purtroppo non sono poche le ragioni che possono squarciare un’anima. Grazie della visita.

      Elimina
  18. Molto bella, una delle migliori poesie lette negli ultimi mesi, forse perché un po' mi riconosco nei suoi tristi versi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gas. La poesia appartiene anche a chi la legge e ci si ritrova. Anche nella poesia la bellezza é soggettiva. Quelle in cui ci ritroviamo sono sempre le più belle.

      Elimina
  19. Sempre alla ricerca di un pertugio la nostra Caterina, anima bella e sensibile, e i vaghi tormenti che così liricamente descrivi, non passano indifferenti anche a chi semplicemente si incanta leggendoti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Franco di questo bellissimo commento. I vaghi tormenti sono una presenza imprescindibile dell’essere umano. Forse senza di essi la poesia non esisterebbe.

      Elimina
  20. Grande raffinatezza poetica, in questi bei versi del profondo. Un abbraccio, Cate,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia, dei complimenti. Un abbraccio anche a te!

      Elimina
  21. Caterina, Caterina... splendida Caterina.

    RispondiElimina
  22. E' quasi insopportabile il dolore dell'anima. Bella questa poesia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A volte è davvero insopportabile, Ester. Grazie dei complimenti.

      Elimina
  23. Un poesia complicata che arriva quasi come una sferzata a risvegliare le emozioni. Ma la vita è così, non semplice. Complimenti e un grande abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La vita non è semplice, hai ragione e bisogna farsene un ragione. Grazie di cuore, un abbraccio anche a te.

      Elimina
  24. Mi piacciono le parole che usi... in particolare “assioma”. Mi dà l’idea dell’anima come qualcosa di immobile, immutabile, sacro (“venerabile ara”), con le sue cellule che, nonostante le ferite, si ostinano ad amare. Questo è lo scorcio di anima che mi hai trasmesso!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devo dire che è proprio una bella emozione. Ti ringrazio di cuore, Filippo.

      Elimina
  25. Parole intrise di emozioni forti. Bravissima, superlativa!

    RispondiElimina
  26. Un'immagine che parla da se! Buona domenica

    RispondiElimina
  27. Versi molto belli e profondi. Complimenti e auguri per un ottimo autunno in arrivo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Stefania dei complimenti! Buon autunno anche a te!

      Elimina
  28. Sofferenze dell'anima ben descritte. Complimenti per il lessico ricercato che impreziosisce la tua poesia. Buona serata, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio sentitamente per i tuoi apprezzamenti.

      Elimina
  29. SEmpre un piacere leggerti cara Catewrina....

    RispondiElimina
  30. Mi colpisce molto l'uso che fai di vocaboli piuttosto ricercati e mi chiedi il perché di questa scelta. Sembra quasi una forma di pudore, un tentativo di nascondersi alla vista di tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che una predilezione per l'ermetismo, ma una volontà consapevole di nascondermi non l'ho messa in realtà in questa poesia.

      Elimina
  31. La sensazione che mi trasmettono questi versi è quella di un corpo che cerca di ricongiungersi al livello più alto della sua anima,un senso anche di sofferenza per un sospeso disequilibrio tra lo spontaneo e il ricercato...Da uno scorcio si intravede lo squarcio.

    RispondiElimina
  32. Senzadubbiamente c'è una grande ricerca lessicale.
    Complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dei complimenti. Senzadubbiamente, bellissimo..Albanese è un grande!

      Elimina
  33. Bravissima Caterina. Una delle tue più belle che abbia letto.
    A volte i tecnicismi rovinano le emozioni, invece tu li hai sapientemente usati per creare qualcosa di vibrante al punto giusto, come questa tua anima squarciata che pian piano si rivela fino a divenire un luogo di offerta sacra come l'ara. Anima pronta ad offrire ed offrirsi.
    Troppo emozionante. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Pia delle bellissime parole, son troppo contenta di sapere che la mia poesia ti abbia emozionato. Sei tu che hai emozionato me. Un grande abbraccio.

      Elimina
  34. Risposte
    1. Grazie di cuore, un carissimo saluto anche a te!

      Elimina
  35. Ciao Caterina. Volevo chiederti notizie di un nostro amico comune, Enzo. Prima commentava sempre ora non si sente neanche per email. Gli è successo forse qualcosa?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, non so se ho capito a chi Enzo ti riferisci, mi ricordo di un blogger che si chiamava Enzo, ma non si vede più sulla blogosfera da un sacco di tempo.

      Elimina
  36. "Si squarcia una luce di ambra,"
    Quel marrone velato on rosa dell'ambra nn credevo fosse presente nel tuo accostamento alla luce delle emozioni

    RispondiElimina

Tra Sardegna e Grecia

Quest'estate è stata particolarmente torrida. Come avevo detto in precedenza, ha fatto così caldo che la mia presenza sul blog non è sta...